Il grande valore dei contenuti ginnici e l'ampia varietà di tecniche disponibili fanno del Sanda un valido metodo per potenziare il corpo e un efficace mezzo di autodifesa. Esso da un'ampia prospettiva sia a chi intraprende la pratica agonistica (in Italia esistono gare regionali e nazionali sia a contatto pieno che a contatto ridotto), sia a chi si limita a quella amatoriale.
Sotto un'ottica sportiva i colpi consentiti sono i pugni (la tecnica pugilistica è simile a quella occidentale), calci (estrapolati dalla grande varietà delle scuole tradizionali del nord della Cina, famose per l'ampio uso delle gambe) e proiezioni (anch'esse patrimonio dell'antica lotta cinese).

Dai bersagli consentiti sono escluse le articolazioni e altre zone pericolose del corpo. Se affrontiamo in uno studio più approfondito, finalizzato all'autodifesa, sono contemplate anche tecniche di gomito e ginocchio, colpi a mano aperta, leve articolari e lotta a terra.
Stabilite regole che garantiscono un buon funzionamento delle gare, questa disciplina risulta essere sicuramente tra le più spettacolari nel combattimento sportivo.
Tecnica caratterizzata prevalentemente dalla capacità di proiettare (trovare il modo giusto per far cadere l'avversario) nonché da pugni e calci. Sport da combattimento nata e proveniente dalla Cina moderna, derivante dal Kung fu, infatti dal punto di vista tecnico coordina perfettamente i movimenti braccia-gambe al fine di ottenere un buon funzionamento psico-fisico.

Sistema di combattimento recente (anni 80) che deriva dalle antiche sfide di Leitai.
Duarante i combattimenti, sono state eliminate, dal bagaglio tecnico, tutte quelle tecniche ritenute pericolose per gli atleti, quali colpi alle articolazioni, agli organi genitali, alla gola.
Sono presenti tecniche di difesa e offesa, che spaziano dai pugni ai calci, dalle spazzate alle proiezioni. Durante le competizioni gli atleti combattono con apposite protezioni.

Il programma d'insegnamento comprende tecniche di pugni, calci, parate, schivate, proiezioni e spazzate per ottenere agilità e velocità nei movimenti migliorando l'apprendimento del combattimento libero, l'equilibrio e rafforzando la fiducia in se stessi.