L'acrobatica arte marziale dei monaci shaolin

Shaolin era il nome di un famoso monastero buddista ove nacquero le arti marziali cinesi, circa 1000 anni fa; il termine shaolin è utilizzato per indicare gli stili esterni come il Tai Chi Chuan (dove predomina lo sviluppo dell'energia interna) e significa letteralmente "Pugilato della Giovane Foresta".

Lo Shaolin classico della Cina del nord divulgato dal grande M° Chang Dsu Yao, rappresenta un immenso di tecniche. Il programma d'insegnamento comprende le tecniche di mani, di piedi, di parate e di schivate, di proiezioni, di spazzate, di leve,di cadute...ma anche lo studio dell'energia interna attraverso le tecniche di respirazione (Qi Gong)


Lo studio delle arti marziali cinesi possono essere intraprese da tutti, senza distinzione di età e sesso, e donano un corpo forte, concentrazione mentale, sicurezza, pace interiore, divertimento.